Reading Time: 2 minutes

Physical Security

La sicurezza fisica (Physical Security) si occupa in gran parte della protezione di tre categorie principali di beni: persone, attrezzature e dati.

La nostra preoccupazione principale, ovviamente, è proteggere le persone.

È molto più difficile sostituire le persone rispetto alle apparecchiature o ai dati, in particolare quando hanno esperienza nel loro campo specifico e hanno familiarità con i processi e le attività che svolgono.

Procedendo in ordine di priorità di protezione, ci sono i nostri dati.

Se abbiamo pianificato e preparato sufficientemente in anticipo, dovremmo essere in grado di proteggere facilmente i nostri dati da qualsiasi disastro che non sia di portata globale.

Se non ci prepariamo per un problema del genere, possiamo facilmente perdere i nostri dati in modo permanente.

Sebbene discuteremo la protezione di persone, dati e apparecchiature come concetti separati, sono strettamente integrati.

In genere non possiamo e non dobbiamo sviluppare piani di sicurezza che proteggano una di queste categorie isolata dalle altre.

Infine, proteggiamo le nostre apparecchiature e le strutture che le ospitano.

Questo può sembrare un insieme di oggetti molto importante a cui potremmo voler assegnare un livello di priorità maggiore quando pianifichiamo le nostre policy di sicurezza fisica.

Tuttavia, questo non è generalmente vero, al di fuori di alcune situazioni, la maggior parte delle quali in realtà ruotano attorno alla protezione delle persone.

Nel mondo della tecnologia, gran parte dell’hardware che utilizziamo è relativamente generico e facilmente sostituibile.

Anche se utilizzassimo attrezzature più specializzate, spesso possiamo sostituirle nel giro di pochi giorni o settimane.

In molte grandi organizzazioni, la protezione di persone, dati e apparecchiature è coperta da una serie di politiche e procedure denominate collettivamente business continuity planning (BCP) e disaster recovery planning (DRP), spesso indicate come un’unica entità denominata BCP/DRP .

BCP si riferisce specificamente ai piani che mettiamo in atto per garantire che le funzioni aziendali critiche possano continuare ad essere svolte durante lo stato di emergenza.

DRP tratta i piani che mettiamo in atto in preparazione di un potenziale disastro e cosa faremo esattamente durante e dopo un particolare disastro per sostituire/ripristinare le infrastrutture.

Le minacce che affrontiamo quando ci occupiamo della sicurezza fisica generalmente rientrano in alcune categorie principali, come elencato di seguito:

  • Temperatura estrema;
  • Gas;
  • Liquidi;
  • Organismi viventi;
  • Proiettili;
  • Terremoti;
  • Anomalie energetiche;
  • Le persone;
  • Tossine;
  • Fumo e fuoco.
error: Content is protected !!

Complimenti! Ti sei iscritto alla nostra Newsletter

C'è stato un errore durante l'invio della richiesta. Per favore riprova.

Computer Security will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.